FacebookTwitterStumbleuponGoogle Bookmarks
Viandante sul mare di nebbia

 

Fin da bambini ci hanno sempre insegnato che quando si pratica uno sport, specialmente durante i mesi più freddi, è meglio inspirare con il naso che con la bocca. Questo è vero, perche proprio le narici e le ciglia nasali costituiscono un filtro naturale per l'organismo proteggendolo da batteri e da sostanze indesiderate. Inoltre l'aria viene riscaldata durante il passaggio nelle cavità nasali proteggendo la gola ed i bronchi dalle affezioni tipiche delle vie aeree come tosse eraffreddore. Ma proviamo a comprendere meglio i motivi di questo metodo di respirazione e sopratutto perché non solo è meglio inspirare attraverso il naso, ma altrettanto importante espirare sempre attraverso il naso. Questo è un estratto del 6° capitolo della Scienza del respiro di Yogi Ramacharaka:

Respirazione con il naso vs. la respirazione con la bocca

Una delle prime lezioni della Scienza del Respiro Yoga, è quello di imparare a respirare attraverso le narici, e l'abbandono della pratica comune di respirare con la bocca. L'apparato respiratorio dell'uomo è costruito in modo che egli possa respirare sia attraverso la bocca sia attraverso il naso, ma la scelta del metodo di respirazione è una questione di vitale importanza, in quanto il primo porta salute e la forza e l'altro malattia e debolezza. Non dovrebbe essere necessario indicare che il metodo corretto di respirare è quello attraverso le narici, ma ahimè l'ignoranza tra le persone civili riguardanti questo argomento così semplice è stupefacente.

Gli organi della respirazione hanno il loro unico apparato di protezione o filtro capace di catturare la polvere nelle narici. Quando la respirazione avviene attraverso la bocca, non vi è nulla tra la bocca e i polmoni per filtrare l'aria, o per catturare la polvere e altri corpi estranei. Dalla bocca ai polmoni lo sporco o qualsiasi altra sostanza impura trova via libera, e l'intero sistema respiratorio è privo di protezione. E inoltre, questo tipo di respirazione permette all'aria fredda di raggiungere gli organi respiratori. L'infiammazione delle vie respiratorie spesso deriva dalla inalazione di aria fredda attraverso la bocca. L'uomo che respira attraverso la bocca durante la notte, si risveglia semprecon una sensazione arsa in bocca e una secchezza alla gola.

D'altra parte, le narici nasali presentano tracce di un'accurato disegno della natura in questo senso. Le narici sono due canali tortuosi e stretti, contenenti numerosi peli ispidi che hanno lo scopo di un filtro per pulire l'aria delle sue impurità, e che vengono espulsi quando il respiro viene esalato. Non solo le narici servono a questo importante obiettivo, ma svolgono anche un importante funzione riscaldando l'aria inalata. Le narici lunghe, strette e tortuose sono tappezzate da una calda mucosa, che entrano in contatto con l'aria inalata la riscalda, in modo che non possa fare alcun danno ai delicati organi della gola, o dei polmoni.

L'affinamento e la filtrazione attraverso le narici rendono l'aria adatta a raggiungere i delicati organi della gola e dei polmoni. L'aria di per se non sarebbe adatta a raggiungere questi organi senza passare attraverso il processo di raffinazione della natura. Le impurità che vengono fermate e trattenute dai setacci e dalle mucose nelle narici, vengono espulse durante l'espirazione. Qualora le impurità fossero entrate troppo rapidamente o fossero riuscite a sfuggire ai filtri, penetrando nelle regioni proibite, la natura ci protegge producendo uno starnuto che espelle violentemente l'intruso.

Un'altra caratteristica della respirazione con la bocca è che i passaggi nasali, essendo così relativamente inutilizzati, di conseguenza non riescono a pulirsi, e chiaramente, sono inclini a contrarre malattie locali. Proprio come strade abbandonate che diventano presto piene di erbacce e spazzatura, le narici inutilizzate diventato piene di impurità e scorie. Quanti già respirano abitualmente attraverso le narici non sono soggetti a narici ostruite. Ma per coloro che sono più o meno dediti alla respirazione con la bocca, e che desiderano acquisire un metodo di respirazione naturale e razionale, forse sarà bene aggiungere qualche parola riguardo al metodo per mantenere le narici pulite e libere da impurità. Un metodo Orientale è quello di risucchiare un po' d'acqua su per le narici, per poi espellerla attraverso la bocca. Alcuni Yogi indù immergono la faccia in una ciotola piena d'acqua, e aspirano una certa quantità d'acqua, ma quest'ultimo metodo richiede una pratica considerevole, mentre il primo metodo è ugualmente efficace, e molto più facie da eseguire. Un altro metodo è quello di respirare vicino ad una finestra aperta, chiudendo una narice con il dito o il pollice, e aspirando l'aria attraverso la narice aperta. Quindi ripetere il processo dall'altra narice. Ripetere più volte, cambiando narici. Questo metodo di solito libera le narici dalle ostruzioni.

30 ragioni per le quali è meglio respirare con il naso

1. L'aria inspirata si riscalda a circa 35°. Questa è la temperatura ideale per i polmoni.

2. La respirazione attraverso il naso idrata l'aria in entrata. Una persona media respira 20.000 volte al giorno, respirando attraverso il naso aggiungete un litro d'acqua al vostro ambiente interno.

3. L'aria inumidita con la respirazione attraverso il naso, aiuta i microscopici peli ricoperti di muco appiccicoso a fermare virus, batteri, spore, deiezioni di acari, pollini, allergeni ed altre impurità.

4. L'aria nel naso stimola il rilascio di molecole anti-batteriche, aiutando così a pulire l'aria che dovrà arrivare ai polmoni.

5. L'aria nel naso stimola il rilascio di molecole odorifere, in modo che si percepiscano bene gli odori e la qualità dell'aria respirata.

6. Le terminazioni nervose molto sensibili nel naso percepiscono la presenza di particelle di aria malsana.

7. Grazie al collegamento con il sistema limbico, sede delle emozioni, aumenta la generale consapevolezza del proprio sentire.

8. La respirazione attraverso le narici attiva la produzione di immunoglobuline per rafforzare il sistema immunitario.

9. La respirazione attraverso il naso lubrifica le membrane sinusali e mantiene i passaggi nasali aperti.

10. La normale respirazione è attraverso le narici. Così dovrebbe essere anche durante il sonno. Respirare con la bocca può causare la vibrazione del palato molle e delle strutture vibratili durante l'inspirazione, che è la causa del caratteristico suono di chi russa.

11. La respirazione con la bocca provoca un prosciugamento della bocca.

12. Respirare dal naso aiuta la salute orale. Quando si ha la bocca secca si aumenta l'acidità in bocca promovendo così l'insorgersi di carie ed altri problemi locali.

13. Permette di avere nei seni paranasali una corretta produzione di ossido nitrico che nell'organismo si comporta come un potente sterilizzante batterico.

14. L'ossido nitrico agisce nell'organismo come un ormone mandando messaggi di vasodilatazione e quindi agevolando molte importanti funzioni.

15. Diminuisce l'effetto dei radicali liberi.

16. Il naso fornisce la giusta resistenza che è importante nella regolazione della corretta respirazione.

17. Con il volume ridotto d'aria inspirata si riducono anche gli allergeni inspirati.

18. Il respiro rallentato favorisce una più completa integrazione del processo di ventilazione con altri processi biologici.

19. Si riduce la rapida perdita di anidride carbonica necessaria per rilasciare l'ossigeno dal sangue a tutti gli organi, muscoli e cellule.

20. Si riduce la possibilità di iperventilazione, causa prima della carenza di ossigeno in tutto l'organismo e dell'innesco di molte patologie.

21. La respirazione nasale stimola il normale sviluppo del viso e favorisce lo sviluppo e la corretta postura della mascella.

22. Aiuta nei bambini lo sviluppo dei seni nasali attivandone la crescita.

23. Favorisce uno stato di calma, rilassamento e riduce l'ansietà.

24. Attiva una corretta circolazione sanguigna tra testa e collo.

25. Aiuta ad aumentare le fluttuazioni del liquido cerebro-spinale attraverso il movimento delle articolazioni nella giunzione sfeno-basilare, una delle suture più importanti del cranio, così da nutrire il sistema nervoso centrale.

26. La temperatura corporea potrebbe essere influenzata dalla temperatura dell'aria espirata

27. Il mantenimento di un acuto senso dell'olfatto è molto importante per godersi la vita, pensate a tutti i buoni odori dei quali godiamo attraverso il nostro naso

28. L'odore influenza il nostro comportamento, i nostri ricordi, e molte funzioni del sistema nervoso.

29. Facilita la meditazione e tutte le sue favorevoli implicazioni.

30. Favorisce l'ispirazione artistica

Quassù [in alta montagna] ritrovo l'aria, l'ispiro così forte che finalmente so cos'è l'ispirazione per un artista. È aria venuta da lontano, respirata prima da alberi e da generazioni [...] Quassù l'ispirazione entra nel naso e la mucosa fiuta la storia dell'aria, i suoi viaggi.

Erri De Luca - Sulla traccia di Nives

e

"Abbiamo un naso. Il naso sente l'odore e sceglie. Un artista è semplicemente una specie di maiale che cerca tartufi."
Ígor Fiódorovich Stravinskij

 

L'immagine di copertina: Viandante sul mare di nebbia è un dipinto a olio su tela di Caspar David Friedrich